Motociclisti si, ossessionati no!

Guidiamo la moto dall'età di 14 anni, (motorino da molto prima). Il primo stadio è la curiosità seguito dal piacere e dalla continuità. Questo non vuol dire esserne ossessionati. Non è detto che un conducente di motocicletta (esperto o meno) debba conoscere la meccanica della sua moto o toccare con le orecchie l'asfalto in piena curva. Delle volte ci facciamo delle paranoie assurde.

La fissazione maniacale nel dover a tutti i costi andare a dormire con la due ruote non ci sfiora minimamente il pensiero. Noi siamo conducenti e non ci occupiamo al 100% della manutenzione generale che va eseguita da esperti. La meccanica è una cosa seria. Bisogna studiare per poter eseguire con precisione interventi mirati e precisi su veicoli di una certa delicatezza e pericolosità.

Molti motociclisti accettano l'intervento meccanico sulla propria automobile ma tentano di trasformarsi in non si sa cosa quando si parla della motocicletta sparlando di termini e tecniche estrapolate un po dalla rete o da altro motociclista che (magari per un colpo di c...o) è riuscito a far ripartire la moto dopo una sosta invernale che va dai 3 ai 6 mesi continuativi.

Noi ci siamo sempre affidati a dei professionisti competenti. Problema risolto, sicurezza 100% (garantita), tranquillità assoluta e assistenza. Purtroppo la moto ha un costo di gestione superiore all'automobile. Considera che l'auto a 4 ruote e la tua vita corre su 2. Basta un minimo problema e non ci si incontra più al bar.

Per quanto riguarda gli pneumatici la cosa si fa ancora più seria. Non conta solo quale tipo montate ma chi li sostituisce. La giusta equilibratura e pressione, per esempio, che sono fondamentali per tornare sano a casa, sempre se il problema non è la tua testa (in molti casi lo è).

Non fidatevi di consigli da blogger su internet per risolvere problemi importanti. Magari aspettate. Mettete qualche soldo da parte e prendete appuntamento in un concessionario specializzato. Naturalmente questo vale per motociclisti che non hanno nulla a che vedere con esperienze meccaniche professionali e non dilettantistiche. La moto non è una bicicletta. Magari gli somiglia lontanamente per le 2 ruote. Attenzione quindi ai faciloni.

Commenti

Post popolari in questo blog

Un nuovo inizio sul Blog

Informazioni personali sulla Romania

MOTORADUNO FORZE DI POLIZIA 2021 "Italia"

Hanno trasformato il pianeta terra in un film dell'Horror!

Un raccolta di citazioni preferite